FANDOM


Aaron Eliseo De Leon Fuertebrazo è un cabalista del Mondo Magico italiano e professore ordinario della cattedra di Aritmanzia presso l'Arcana Università di Magia e Stregoneria di Roccantica dal 2017.

Ultimo discendente di una dinastia di maghi cabalisti originaria della Spagna, Aaron ha dedicato tutta la vita alla ricerca della suprema verità. Attraverso l’interpretazione di simboli e scritture, i maghi cabalisti cercano di arrivare all’essenza della vita, il loro fine è alto e ambiziosissimo: superare l’eterno dualismo tra bene e male. Da giovane Aaron ha studiato presso la scuola Zohar, di suo nonno Amittaii, nella città di Oria, in Salento, dove è stato iniziato ai segreti della cabala che, si sa, si tramandano solo da orecchio di mago a orecchio di mago. In seguito si è iscritto a Roccantica, per la prima volta è uscito dalla ristretta cerchia dei cabalisti salentini e quell’esperienza per lui è stata indimenticabile. Nella congrega Pegargenteus ha trovato il suo habitat naturale e anche qualche amico, primo tra tutti l’attuale Rettore. Esperto di aritmanzia e di predizioni del futuro attraverso i numeri, Aaron è un tipo riflessivo, a volte un po’ chiuso, si esprime con discorsi “alti”, mistici e spesso involuti, tanto che alcuni sospettano che non sappia nemmeno lui dove andare a parare. Altri, i suoi sostenitori, credono che invece De Leon sappia benissimo il fatto suo e che parli appositamente in modo ermetico per fare impressione sugli altri o comunque per evitare di svelare verità preziose a chi non è degno di conoscerle. Una cosa è certa: De Leon crede profondamente nella sua ricerca, ma può darsi che col tempo abbia smarrito l’obiettivo. La strada della conoscenza è come un labirinto e per arrivare al centro bisogna superare molti ostacoli, ma siamo sicuri che un centro esista davvero?Ottenere la cattedra di Aritmanzia a Roccantica è stato certamente un passo in questa direzione...

Legami pubblici

Jonah De Leon, archistar di fama mondiale e a lungo docente di Architetture Impossibili all’Accademia Polimagica di Venezia è suo zio, e Cordelia Lamantini De Leon, Capo dello Staff del Ministro della Magia e moglie di Jonah, sua zia. Amico da anni del Rettore Aloisius Montefalco, che è sempre rimasto in contatto con lui dopo aver aiutato l’accademico in alcune sue ricerche, a Roccantica si ritrova spesso a dissertare di cosmogonia magica con la professoressa Vega Cristofori che però fa di tutto per non invitarlo al suo tavolo di carte visto che il cabalista ha una memoria mostruosa e come giocatore è praticamente imbattibile. Conosce il funzionario del Dipartimento Misteri Onofrio Foschi fin dai tempi arcaniversitari, nutre grande rispetto per il professore di rune antiche Gianciotto Carbonari e prova una irrefrenabile antipatia nei confronti di tutti i giornalisti, in particolare per Adalgisa Famiani ed Edoardo Scartafogli, a suo dire colpevoli di spifferare continuamente ai quattro venti notizie che non andrebbero diffuse. Per Aaron, la segretezza è un valore assoluto.

071117