FANDOM


Ephraim Voltavento è un mercante del Mondo Magico italiano.

Che tu abbia bisogno di una piuma per scrivere o di una testa imbalsamata, sai che da “Gingilli & Carabattole”, lo spaccio di Borgotorvo, la puoi trovare! Si dice che Ephraim conosca i tuoi desideri, anche quelli che non sapevi di avere e sa sempre dove procurarsi ciò che ti serve, ovviamente se puoi permetterti di pagarne il prezzo. Ha un’organizzata rete di contatti in grado sparire e ricomparire alla bisogna. Opportunista e doppiogiochista, sa che la verità non è che un tipo di merce come un altro e che i soldi possono davvero comprare chiunque. Spesso con i suoi avventori abituali si lancia in astruse discussioni filosofiche sul senso della vita; una delle sue massime preferite è che in questo mondo l’unica cosa che conta è restare in piedi, sempre, o al limite galleggiare seguendo la corrente. La condanna ad Azkaban è stata un duro colpo per lui, ma la prigione non sembra spaventarlo troppo, sopravviverà anche a questo. 

Ephraim Voltavento
 

Legami pubblici

La maggior parte dei suoi commerci sono riservati, ma è noto che fra i suoi clienti più affezionati c’era Gustavo Morgagni, il custode di Roccantica che acquista spesso merci al dettaglio per la scuola. I due tuttavia non sono mai stati visti assieme durante lo scorso semestre, evidentemente il loro era solo un rapporto formale di affari e nulla più. Così come Elfrido Malarnese, maggiordomo dei Tramontani, trovava da lui la maggior parte di ciò che serve al Villino, anche se i maligni dicono che la Marchesa non si servisse altrove perché Ephraim era l’ultimo che le faceva ancora credito.