FANDOM


Leonida Crinieri è un politico del Mondo Magico italiano.

Leonida è il patriarca della famiglia più ricca ed influente di Borgotorvo, e per due mandati, fino al 2017, è stato il sindaco del villaggio. Nemici giurati dei Tramontani da generazioni, i Crinieri da qualche decennio ne hanno eclissato la secolare influenza. Leonida si reca spesso in visita a Roccantica intrattenendosi privatamente con il Rettore e non è difficile riconoscere i suoi tratti in un quadro di una delle sale dell’Arcaniversitas, omaggio ad un suo avo per aver finanziato in passato l’ateneo. Figura ambigua e bipolare, alterna risa e affabilità ad un inquietante e altero cinismo. Si dice che tenga segregata in casa per la vergogna la figlia minore, Serafina, nata maganò. Che sia vero oppure no nessuno vede più la ragazza da anni.

Alla scadenza del secondo mandato da primo cittadino di Borgotorvo, Leonida è rimasto in politica all'interno del partito della congrega Rubendraco. I ben informati sostengono che il suo allontanamento da Borgotorvo sia in qualche modo legato ad un non ben identificato problema familiare.

Dopo un breve periodo come membro del Gabinetto del Ministro della Magia con delega alle Risorse Umane, nel 2018 è stato nominato vicedirettore del Dipartimento per l'Amministrazione del Territorio Magico.

Legami pubblici

Filippo, il fratello secondogenito, ha sposato una babbana ed è deceduto con lei in un incidente d'auto. La sorella terzogenita, Lucrezia, è una magnate del Mondo Magico italiano con interessi in Sudamerica. È sposato con Marilù Birmani, professoressa di Erbologia e Guarigione a Roccantica, con lei è molto affettuoso anche in pubblico. Ha tre figli: Merida, la primogenita, è senza dubbio la sua preferita. Con Augusto ha un rapporto conflittuale. Della terzogenita, Serafina, non parla mai. Il nipote Enea, figlio del fratello Filippo, è guaritore di Borgotorvo. Con l’altra nipote, Dorothea non ha quasi rapporti, tanto più che continua a frequentare Regina Tramontani, figlia della sua acerrima nemica Olimpia, marchesa di Vallombrone. Ha rapporti formali con suo cognato Rodolfo che è sempre in viaggio per le sue ricerche.

È in buoni rapporti con il rettore Aloisius Montefalco, ma se i due siano amici nessuno può dirlo. Conosce  Duilio Magnus, ricco mecenate di Roccantica, ma è evidente che tra di loro non scorra buon sangue. Cerca di non incrociare il professor Sauromante che anche da fantasma lo assilla con le sue crociate animaliste.

171018