FANDOM


Theodore Marcus Cellardoor è professore ordinario della cattedra di Difesa contro le Arti Oscure presso l'Arcana Università di Magia e Stregoneria di Roccantica dal 2017.

Prima dell’uomo vengono le sue opere e nella biblioteca del mago di cultura non possono mancare i bestseller del prof. Cellardoor: Avvincenti Avvincini, Mangia questo, Mangiamorte! Il Manuale: Procedure di sicurezza contro i Maghi Oscuri: quando un Periculum è più utile di uno Stupeficium), o la più faceta, sebbene molto apprezzata dalle signore, autobiografia Il Theo nel Deserto - storie di magia, viaggi e mistero.  Di origini italo-britanniche, dopo aver conseguito il diploma a Hogwarts, Theodore ha lavorato per un breve periodo presso l’ufficio Auror britannico per poi capire che quella vita non faceva per lui. Non come lo studio approfondito delle tecniche per combattere al meglio i maghi oscuri e fornire agli agenti sul campo gli strumenti per salvare più vite possibile. Per condurre le sue ricerche ha girato il mondo, studiato i più esotici incantesimi di Difesa e, per brevi periodi, insegnato nelle più prestigiose scuole di magia, approdando infine a Roccantica. Ama le feste, il lusso e l’eleganza e molti VIP del mondo magico possono vantarsi di essere suoi amici. Sicuro di sé, amabile e spesso autoreferenziale, è la persona ideale con cui intavolare una conversazione, degustare un tè o schiantare un Troll, sempre che amiate sentir parlare spesso di lui e dei suoi viaggi, nel frattempo. Cosa di cui Theo non dubita affatto.

Legami pubblici

Ai tempi in cui lavorava come Auror ha frequentato tanto gli ambienti del Ministero della Magia britannico che italiano. Elora De Lunari, ordinaria della cattedra di Incantesimi, lo rispetta ma lo ritiene anche un avventuriero della scrittura. Mentre lei ha sempre pubblicato opere accademiche ben documentate, Theodore, perde troppo spesso di vista le “fonti”, in pratica inventa, va a braccio, quindi scrive romanzi, non veri e propri saggi di magia. Cosa che Elora di fatto considera con disprezzo. Recentemente, in occasione del lancio del suo nuovo libro Neve sul volto della Sfinge, ha dato un party presso il palazzo Crinieri. Indiscrezioni dicono che Cellardoor abbia passato più tempo sulla terrazza in compagnia di Lucrezia Crinieri che con gli illustri ospiti e giornalisti intervenuti per l’evento. Si dice che la professoressa De Lunari, presente all’evento, apparisse piuttosto contrariata del comportamento di Cellardoor nei confronti dei suoi ospiti. Il libro, dedicato alla defunta auror Costanza Correvoce, è diventato immediatamente un best-seller al momento battuto nelle vendite soltanto dal capolavoro del genere horror gastronomico Il buio oltre la senape. Molti tabloid parlando di presunti accordi segreti stretti tra Theodore Cellardoor e il magnifico rettore Aloisius Montefalco, che conosce da anni. Le indiscrezioni vorrebbero far credere che il grande piano di rinnovamento non sia nientemeno che una riforma scolastica mirata a intensificare lo studio della materia di cui Cellardoor è responsabile, Difesa contro le arti oscure. Che sia un piano segreto per trasformare Roccantica in un centro di addestramento per dei veri e propri magisoldati? “Cellardoor non si ferma mai” riportano alcuni giornali minori che commentano le frequentazioni dell’ex Auror con membri di spicco del Ministero della Magia. Sospetta in particolare la cena avvenuta presso “Archimedes il Magitraslocatore” in compagnia dell’Auror Janira Ferrante e l’impiegato del ministero della magia Onofrio Foschi. Alla richiesta della stampa di specificare quale fosse di preciso il suo ruolo all’interno del Ministero il Foschi non ha saputo rispondere, aumentando così il dubbi e le speculazioni su quali intrighi politici coinvolgano Cellardoor.